Scopri perchè merendine e cibo spazzatura, si trasfomeranno per tuo figlio, in mal di schiena cronico!

L’Italia ha molti primati nella sua storia, ma la cosa sconcertante è che molti di questi primati sono TOTALMENTE NEGATIVI.

Ovviamente non è questo il blog dove i primati negativi sono problematiche politiche, o l’ultima partita persa della tua squadra del cuore.

Insomma questo non è il blog delle chiacchiere da bar.

Ti parlerò invece di un gravissimo e spesso sottovalutato TRISTISSIMO primato italiano.

L’obesità infantilegrafico-obesità-infantile-schiena-dritta

La prima cosa che ti appare è che l’Italia è terzultima seguita solo dagli USA e da Malta.

Il grafico che vedi è del 2012 ma una nuova ricerca del  Sistema di sorveglianza nazionale Okkio alla Salute, promosso dal ministero della Salute/Centro per il Controllo e la prevenzione delle Malattie(Ccm) danno una lieve diminuzione dell’obesità infantile in Italia ma purtroppo confermano il triste primato italiano.

Entrando nel merito del mal di schiena, dolori cervicali, scoliosi, insomma tutte le varie patologie legate alla postura, risulta che il popolo italiano è un popolo potenzialmente molto predisposto a questo tipo di problematiche.

Il dato allarmante è che è notevolmente aumentato il numero di bambini tra i 6 e 7  anni e tra i ragazzi compresi nella fascia d’età fra gli 11 e i 15 anni che soffrono di mal di schiena.

Studi condotti  presso la Curtin University in Australia  hanno dimostrato che bambini e adolescenti obesi hanno un  maggior rischio di sviluppare una postura scorretta.

I ricercatori hanno scoperto infatti che i bambini che presentavano un indice di massa corporea (BMI) più alto del normale erano più propensi ad avere disturbi posturali (quindi meno stabile e flessibile) in posizione eretta.

Il rischio per questi giovani è di soffrire di mal di schiena cronico in età adulta.

Con il passare degli anni è comune che la colonna vertebrale possa  subire lievi cambiamenti degenerativi che portano ad esempio a dolori cervicali o mal di schiena ma la probabilità che ciò avvenga nei bambini sovrappeso è molto più alta.

La colonna vertebrale infatti è strutturata  per sostenere il peso corporeo e distribuire i carichi in maniera equilibrata durante le attività quotidiane e a riposo. Avere un peso corporeo nella norma è quindi necessario per poter facilitare la nostra spina dorsale.

Il sovrappeso costringe  quindi la spina dorsale ad assorbire con difficoltà i carichi di troppo, creando un eccessiva tensione muscolare e danni ad altre strutture di supporto nel rachide e mettendo pressione sui tessuti molli intorno alle vertebre.

A lungo andare, ciò può portare alla compromissione strutturale e, a danni tissutali e lesioni nervose come l’ernia discale e la sciatalgia.

Da un  un altro studio,  svolto a Hong Kong, su  2.599 persone tra uomini e donne ha riportato che il sovrappeso o l’obesità  aumentano il rischio di discopatie dal 30 al 79%.

La situazione, come puoi intuire da solo è abbastanza complessa da essere preoccupante.

Molte delle problematiche della postura sono legate all’obesità, specialmente quella giovanile ed è possibile lavorare per evitare che si sviluppino gravi patologie in età adulta.

E’ però estremamente importante fare attenzione anche all’alimentazione dei bambini per evitare di amplificare le problematiche posturali in età adulta.

Scopri subito se la postura di tuo figlio è corretta! Clicca qui

Dedicato alla salute di tuo figlio.

Oscar

.

 

 

 

Leave a Reply

Privacy Policy